Per cinque anni, abbiamo stampato il calendario annuale del Gruppo Amici Insieme, riempiendolo con i nostri “supereroi disabili”. Abbiamo dato vita a questa idea nuova: quella che, prendendoci in giro con autoironia, si poteva abbattere, anche se parzialmente, una di quelle barriere non architettoniche, ma empatiche, che pur condizionano la nostra modalità relazionale. Abbiamo creato un microuniverso, dove le peculiarità di ciascuno, in positivo o in negativo, non siano un ostacolo all’amicizia solidale; abbiamo creato una utopia. Il recupero della cifra investita per realizzare i calendari non è sempre stato soddisfacente, ma ci ha permesso di acquistare, come gruppo, ancor più visibilità e un pretesto per intessere nuove conoscenze e nuove relazioni, oltre che preziosi contatti giornalistici, TV e radio. Ma soprattutto ci ha permesso di leggere la realtà con quella nuova beatitudine, che l’autoironia porta con sé: “beato l’uomo che sa ridere di se stesso, non finirà più di divertirsi”. Per questo abbiamo deciso di rinnovare anche quest’anno la fiducia nei nostri beniamini, introducendo anche nuovi personaggi, che sappiano stuzzicare la nostra curiosità, accreditandosi il nostro affetto. Li affidiamo a voi, nel calendario 2012, invitandovi a promuovere questo strumento di relazione che, nell’irrisione della diversità, la celebra come elemento di imprescindibile originalità.
Alessandro Casadio

Copertina 2012

In anteprima ecco la copertina